“Pienza, Monticchiello e gli ultimi anni della Repubblica di Siena”

“Pienza, Monticchiello e gli ultimi anni della Repubblica di Siena”

“Pienza, Monticchiello e gli ultimi anni della Repubblica di Siena”

da
21 21 people viewed this event.

Tornano i seminari che riscoprono pillole di storia tra il Cinquecento e il Seicento nella Valdichiana Senese, con i suoi personaggi e le storie, spesso poco
conosciute, dell’età moderna nei dieci comuni della Valdichiana Senese. Sabato 23 marzo 2024, alle ore 17.00, l’appuntamento è a Pienza, presso la Sala del Consiglio comunale, Comune di Pienza, Corso il Rossellino n 61. Sarà l’occasione per presentare l’iniziativa culturale sostenuta dall’Unione dei Comuni della Val di Chiana Senese e per parlare di Pienza, in particolare di Monticchiello, negli ultimi anni della Repubblica di Siena. Al seminario, dal titolo “Pienza, Monticchiello e gli ultimi anni della Repubblica di Siena”, saranno presenti: il Vicesindaco e Assessore alla Cultura, Giampietro Colombini, gli studiosi di storia locale Ettore e Fabio Pellegrini, oltre a Simone Marrucci, giornalista e ideatore e curatore del progetto, «Reveles» (scoprire), e curatore del volume, che si presenta come un testo di approfondimendo di storia e storie del territtorio, dal titolo “Guerra, potere e bellezza nella Val di Chiana Senese (secoli XVI e XVII) (Intrepido, 2023, 108 pp.). Seguiranno altri tre seminari: per chiudere il ciclo i prossimi appuntamenti saranno a Torrita di Siena (6 aprile), a Sinalunga (7 aprile) e a Trequanda (13 aprile).
Pienza, fortificata nel 13° sec. dai Senesi e data in feudo, per buona parte, ai Piccolomini, fu la “città ideale” e “dell’utopia” del Quattrocento, unico esempio di città del 15° secolo nata (o, per meglio dire, ristrutturata) secondo un piano urbanistico prestabilito e realizzato, grazie al genio di uno dei migliori architetti del Rinascimento, Bernardo Rossellino. Divenne così, da antico borgo medioevale della Val d’Orcia, una cittadina moderna, costruita secondo le idee urbanistiche più aggiornate e innovative, grazie all’intervento e al “sogno” del nobile umanista Enea Silvio Piccolomini, nato a Corsignano (1405) che, divenuto papa (Pio II), la trasformò sensibilmente in soli tre anni (1459-62) dandole il nome di Pienza («città di Pio»).
Dopo il rinnovamento urbanistico del Quattrocento, nei secoli successivi, il XVI e XVII secolo, per la cittadina di Pienza inizia un periodo caratterizzato da profondi stravolgimenti, in particolare per i drammatici eventi bellici che colpirono duramente anche questa realtà. Tra eroiche difese, arretramenti e riconquiste, durante la conferenza emergerà, per esempio, come gli abitanti di Monticchiello riuscirono a difendersi dai pericoli esterni e quali furono le conseguenze delle distruzioni e al contempo, come riuscirono ad attecchire nuove influenze culturali.
Il volume che – come sostiene il curatore e ideatore Simone Marrucci – “intende coprire un ‘vuoto’ tra la superficiale narrazione dei social e dei traduzionali strumenti per i turisti e i libri di approfondimento e che si rivolge a viaggiatori curiosi e a residenti. Un testo che, in maniera snella, con l’autorevolezza di
vari docenti universitari e studiosi locali che hanno contribuito alla realizzazione del testo, danno la possibilità al lettore di apprendere storie ed eventi, aggiungendo conoscenza rispetto al territorio di origine che sono approfondite, per chi lo desidera, nella testata on-line” ( www.reveles.it ).
La pubblicazione è stata acquisita dall’Unione dei Comuni Valdichiana Senese (1.800 copie) per essere distribuita gratuitamente ai dieci Comuni anche per rafforzare il coinvolgimento culturale tra i dieci comuni che fanno parte dell’Unione (Cetona, Chianciano Terme, Chiusi, Montepulciano, Pienza, San Casciano dei Bagni, Sarteano, Sinalunga, Torrita di Siena e Trequanda).
Servizio Associato Comunicazione
Unione Comuni Valdichiana Senese
Corso Garibaldi, 10 – 53047 Sarteano (Siena)
Sito web: www.unionecomuni.valdichiana.si.it
Seguici sui social: Facebook / X-ex Twitter / You Tube / Istagram
E:mail redazione: comunicazione@unionecomuni.valdichiana.si.it
Patrizia Mari – Telefono: (+39) 0578 269221 – Cell.: (+39) 350 567 3747- E-mail: p.mari@unionecomuni.valdichiana.si.it

Per iscriverti all'evento invia per email i tuoi dati info@valdorcia.it

Iscriviti usando webmail: Gmail / AOL / Yahoo / Outlook

 

Data e ora

23-03-2024 @ 17:00

Share With Friends

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi